Partito di Alternativa Comunista

Basta impunit

Basta impunità!
Per una campagna internazionale del movimento operaio
che esiga un'inchiesta e la punizione degli assassini
di Richard Gagliardo, Luis Hernandez e Carlos Requena,
dirigenti operai del Venezuela!  
 
Dichiarazione della LIT-Quarta Internazionale
 

La Lit e i suoi partiti hanno pronunciato, insieme a numerose organizzazioni sindacali e politiche, una condanna degli omicidi dei tre compagni sindacalisti dell'Unt di Aragua e membri dell'Usi e hanno espresso solidarietà ai parenti e ai compagni delle vittime.  
In Venezuela sta crescendo la protesta dei lavoratori contro questo crimine barbaro. I compagni uccisi sono stati sepolti in funerali a cui hanno partecipato migliaia di lavoratori e di abitanti di Villa de Cura e di Maracay. L'Unt di Aragua ha approvato un programma di lotta per esigere l'arresto e la punizione dei colpevole e la fine degli omicidi di dirigenti sindacali e contadini in Venezuela.

Ora è urgente che le organizzazioni che hanno condannato questi fatti e hanno solidarizzato coi compagni e familiari delle vittime promuovano un forte movimento di solidarietà internazionalista e proletaria in appoggio alla protesta operaia, esigendo dal governo del presidente Hugo Chávez l'investigazione del crimine e la punizione degli autori.  
E' necessario sottolineare che ammazzando questi compagni, i sicari e i mandanti, hanno voluto colpire dirigenti del movimento operaio venezuelano con una lunga esperienza di lotta.  
Richard Gagliardo era il presidente dell'Unt di Aragua, Luis Hernández dirigente sindacale della Pepsi Cola e Carlos Requena dell'impresa Produvisa-Conasat. I compagni sono stati colpiti dai sicari mentre tornavano da una manifestazione di sostegno alla lotta dei lavoratori dell'impresa multinazionale di latticini Alpina. Già il mattino dell'agguato mortale avevano subito insieme ai 400 lavoratori dell'Alpina la repressione del governo regionale. L'impresa voleva chiudere la fabbrica e i lavoratori l'hanno quindi occupata.  
 
"Richard Gagliardo è stato candidato al Consiglio legislativo dello Stato di Aragua e Luís Hernández è stato candidato a sindaco del municipio di Zamora (Villa de Cura), per l'Unità Socialista di Sinistra (Usi), entrambi avevano partecipato ai comizi celebrati domenica 23 novembre, quando questa organizzazione operaia e socialista li ha presentati come candidati indipendenti in opposizione alla borghesia golpista e al chavismo. Carlos Requena era un conosciuto delegato alla prevenzione attivo nelle battaglie per la salute sui luoghi di lavoro e per migliori condizioni lavorative. 
Per questi motivi questi tre compagni erano detestati dalle forze della destra locale, legata a bande criminali. 
Sappiamo dunque che si tratta di un crimine politico contro l'organizzazione e la mobilitazione indipendente dei lavoratori. Per questo è necessario esigere l'immediata inchiesta e l'arresto di questi sicari, così come dei mandanti morali
" (dalla dichiarazione della Ust, sezione venezuelana della Lit).
 
Il brutale assassinio di tre dirigenti operai e socialisti in Venezuela è un colpo al movimento operaio di questo Paese con ripercussioni in tutta l'America Latina e nel mondo.  
Il Venezuela vive un processo rivoluzionario in cui il movimento operaio è riuscito in anni di lotta a sconfiggere il golpe militare appoggiato dall'imperialismo nel 2002 e la "serrata" padronale del Pdvsa nel 2003. Le masse popolari venezuelane hanno ampiamente dimostrato la loro volontà rivoluzionaria affrontando la destra, lottando e rischiando la vita per i posti di lavoro e per la terra.  
L'assassinio di dirigenti sindacali non è nuovo. E' lo strumento utilizzato dal padronato e dalle burocrazie per cercare di distruggere il movimento operaio organizzato e porre fine alla situazione rivoluzionaria in Venezuela. Non è casuale che abbiano attaccato dirigenti dell'Unt di Aragua, una delle organizzazioni più combattive del Paese. 
Il governo di Chávez, che si proclama socialista, è ben lungi dal costituire una reale difesa contro gli omicidi di lavoratori, e come minimo assiste passivamente. E sono anni che i lavoratori e i contadini venezuelani sono vittime di omicidi. Nei dieci anni di governo di Chávez questi attacchi non sono cessati e hanno continuato a colpire le migliori avanguardie di lotta. In tutti questi anni non è stato perseguito né incarcerato né un sicario né un mandante di questa barbarie contro il movimento operaio e contadino. Già prima di questo ultimo attentato erano stati assassinati altri quattro sindacalisti dell'Unt ad Aragua. La polizia ha represso i lavoratori della sanità di Maracay così come i lavoratori della Sidor e ha caricato a colpi di fucile la manifestazione dei lavoratori del petrolio nello Stato di Anzoategui.
Così, mentre il governo di Hugo Chávez permette la repressione dei lavoratori, il padronato e i proprietari terrieri si sentono sicuri e non si fanno scrupoli nel massacrare i lavoratori. 
Non si può più permettere che la pratica degli omicidi di lavoratori si imponga come un fatto normale. Oggi colpiscono i compagni dell'Unt di Aragua, domani colpiranno altri dirigenti operai o militanti venezuelani. Se questa pratica si impone in Venezuela -una pratica che è già abituale in Colombia, ad esempio- si diffonderà in tutta l'America Latina.
Bisogna dire basta ora a questa pratica criminale che finora è rimasta impunita.
La Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale fa appello a tutte le organizzazioni sindacali e popolari, ai partiti operai e alle organizzazioni democratiche perché sia promossa una Campagna Internazionale che esiga un'inchiesta e la punizione degli assassini di Richard Gagliardo, Luis Hernandez e Carlos Requena. 
 
- Appoggiamo incondizionatamente il piano di lotta dell'Unt e dei sindacati di Aragua e a tutte le iniziative prese da queste organizzazioni contro questi crimini! 
- Appoggiamo incondizionatamente le misure disposte da queste organizzazioni per costituire comitati di autodifesa nei sindacati e ci mettiamo a disposizione per questo compito!
- Facciamo appello a tutte le organizzazioni operaie, popolari e democratiche a manifestare davanti alle ambasciate del Venezuela in tutti i Paesi del mondo, per esigere dal governo venezuelano una inchiesta su questo crimine e la punizione dei colpevoli! 
- Facciamo appello a tutte le organizzazioni sindacali e politiche a inviare pronunciamenti in questo senso al governo del presidente Chávez!  

COMPAGNI RICHARD GAGLIARDO, LUIS HERNÁNDEZ E CARLOS REQUENA:
HASTA EL SOCIALISMO! SIEMPRE!
 
 
 
Segretariato Internazionale della
Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale (Lit - QI)
 
 
2 dicembre 2008
 
 
 
 

ASSASSINATI TRE DIRIGENTI OPERAI IN VENEZUELA

La solidarietà delle sezioni europee

 

della Lit con le organizzazioni colpite

 

Tre dirigenti sindacali (della Unt e della Usi) sono stati assassinati in Venezuela da squadre paramilitari. I tre compagni, Richard Gallardo, Luis Hernandez e Carlos Requena avevano partecipato per tutta la giornata alle manifestazioni e agli scontri con la polizia di Chavez che cercava di sgomberare gli operai che hanno occupato una fabbrica

Si tratta dell'ennesimo episodio: dopo dieci anni di governo Chavez continuano le repressioni e gli omidici di attivisti politici e sindacali. Solamente nell'ultimo periodo sono stati assassinati sette lavoratori in lotta a Maracay; e quest'anno sono stati repressi dalla polizia di Chavez i lavoratori della Sidor a Bolivar.

 

Qui sotto il testo congiunto di solidarietà con i compagni della Usi e dell'Unt inviato dal Pdac e dalle sezioni spagnola e portoghese della Lit che stavano svolgendo una riunione dei rispettivi gruppi dirigenti a Lisbona nelle ore in cui avvenivano questi fatti.

 

------------

 

 

Cari compagni della USI e dell'UNT,

 

da Lisbona, dove, come rappresentanti di Ruptura-FE (Portogallo), PRT-IR (Spagna) e PdAC (Italia), siamo riuniti, abbiamo ricevuto la triste notizia dell'assassinio dei compagni Richard Gallardo, Luis Hernández e Carlos Requena.

 

Esprimiamo tutta la nostra indignazione e rabbia per il vigliacco e criminale atto, che costituisce anche un attacco a tutto il movimento operaio. Vogliamo esprimere a voi ed ai familiari dei compagni caduti in difesa dei lavoratori la nostra solidarietà.

Siamo a vostra completa disposizione per sostenere una campagna internazionale che esiga dal governo Chávez e dal governo dello Stato di Aragua un'immediata ed approfondita indagine affinché siano identificati e condannati sia gli esecutori diretti che i mandanti dell'assassinio.

 

Siamo convinti che i lavoratori del Venezuela, benché duramente colpiti da questo codardo crimine, non desisteranno dalle loro giuste lotte perché non sono soli: la solidarietà operaia dei lavoratori dell'Europa li appoggerà fino alla vittoria.

 

Compagni Richard, Luís e Carlos: presenti! Hasta el socialismo siempre!

 

Ruptura-FER del Portogallo

Prt-Izquierda Revolucionaria della Spagna

Partido di Alternativa Comunista dell'Italia

 

Lisbona 30 novembre 2008

 

 

Estimados compañeros de la USI y de la UNT,

 

Desde Lisboa, dónde representantes de Ruptura-FER (Portugal), PRT-IR (España) y PdAC (Italia), estamos reunidos, hemos recibido la triste noticia del asesinato de los compañeros Richard Gallardo, Luis Hernández y Carlos Requena.

Expresamos toda nuestra indignación y rabia por el ruín y criminal acto, que es también un ataque a todo el movimiento obrero. Queremos solidarizarnos con vosotros y con los familiares de los compañeros caídos en la defensa de los trabajadores.
Estamos a vuestra completa disposición para impulsar una campaña internacional que exija del gobierno Chávez y del gobierno del Estado de Aragua la inmediata y profunda investigación para que sean identificados y castigados tanto los ejecutores directos como los inductores del asesinato.

 

Estamos convencidos que los trabajadores de Venezuela, aunque duramente golpeados por este cobarde crimen, no desistirán de sus justas luchas porque no están solos: la solidaridad obrera de los trabajadores de Europa los apoyará hasta la victoria.

 

Compañeros Richard, Luís y Carlos: ¡presentes! Hasta el socialismo siempre

 

Ruptura-FER de Portugal

Prt-Izquierda Revolucionaria de España

Partido de Alternativa Comunista de Italia

 

Lisboa 30 Noviembre de 2008

 
 

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla nostra newsletter - I campi contrassegnati da sono obbligatori.


Il campo per collaborare col partito è opzionale

 

Campagne ed Iniziative





campagna

tesseramento 2024

 






Il libro sulla lotta in Alitalia

 




21 febbraio: zoom nazionale

 

 


4 febbraio

Bari


 

21 gennaio

formazione

 


31 dicembre

Bari


giovedì 21 dicembre

modena


domenica 17 dicembre

Cremona

 

 
 
 

 
4 dicembre
 
 

 
 16 ottobre ore 20.45
 
 

Cremona

sabato 14 ottobre ore 1530

 
 
 1-8-15 ottobre
 
 

 
festa in baracca
Cremona
 

 
martedì 27 giugno
zoom Milano
 
 
 

 
 
17 maggio
zoom nazionale su Marx
 
 
 

 

 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 130

NEWS Trotskismo Oggi n 22

Ultimi Video

tv del pdac